CAMPIONATI ITALIANI ESORDIENTI 2024 | Lido di Ostia (Roma), 2-06-2024

Ai Campionati italiani Esordienti, la Germinal Sport Target può fregiarsi della medaglia di bronzo conquistata da Viola Brotto e del quinto posto di Maia Volpato. La coppia di ragazze, che si era qualificata alle finali nazionali aggiudicandosi il titolo veneto alle selezioni regionali di Gallio (Vicenza) soltanto qualche giorno fa, era in lizza al Lido di Ostia (Roma) per il titolo italiano di categoria nel kumite e nel kata.

Entrambe non hanno tradito le attese per le due giornate di evento al PalaPellicone, approdando fino alle finali valide per il terzo posto. Viola Brotto, che gareggiava tra le karateka del kumite nella classe dei 35 kg, ha iniziato subito con il piede giusto battendo nell’ordine Aurora Demontis (152° Reggimento) per 5-0, Rebecca Cioce (Ippon Karate Santo Spirito) per 2-0 e Benedetta Arena (Pi Elle Aversa) per 1-0, ma si è poi fermata in finale di pool al cospetto di Anna Sofia Esposito (Karate Center), cedendo di misura per 2-1.

Al ripescaggio, la finale per il bronzo ha arriso a Viola, capace di imporsi su Martina Ponenti (Karate Piacenza) con un perentorio 8-0. 

Anche il cammino nel kata di Maia Volpato è stato più che positivo. È mancata infatti solo la classica ciliegina sulla torta per accaparrarsi la medaglia di bronzo. Gli incontri del tabellone eliminatorio si sono risolti con una serie di affermazioni, senza tanti intoppi, a spese di Ginevra Tomasini (Conero Karate Team), Diora Kaziu (Cosenza Karate), Alessandra Nuzzo (Union Team) e Giorgia Dami (Talarico Karate Team), registrando punteggi attorno al 22 (21.90, 22.10, 22.40 e ancora 22.40).

In semifinale, tuttavia, il Nipaipo di Maia non bastava per spuntarla sull’Anan Dai di Floriana Carotenuto (K Project Roma): il punteggio recitava infatti 22.20 contro il 23.60 della portacolori capitolina. La sfida per il podio vedeva infine prevalere di misura il Suparinpei (22.90) di Caterina Viacava (Pro Recco Karate) sull’Ohan Dai (22.60) della giovanissima atleta della Germinal Sport Target.

«Siamo soddisfatti dei risultati ottenuti ai Campionati italiani Esordienti», assicura Niki Mardegan, direttore tecnico di Sport Target, «Maia è cresciuta molto, nonostante fosse reduce da un infortunio che l’ha tenuta bloccata con il gesso per diverso tempo. Molto bene ha fatto Viola che affrontava il suo primo campionato italiano e avrebbe potuto addirittura raggiungere la finalissima per l’oro. Brava comunque perché ha perso per un soffio la finale di pool per poi vincere nettamente quella per il bronzo».